PINOCCHIO CROCIFISSO, ANGELI E PENITENTI • 2009

Pinocchio è l’immagine della  FANTASIA, lo sguardo disincantato dell’anima.
Pinocchio è tormentato dalle BUGIE DEL MONDO. OGGI SI ARRENDE.
La fantasia è inchiodata alla croce. Il sacrificio ultimo, LA MORTE necessaria ALLA RINASCITA.

Pinocchio SALVA IL MONDO!
Pinocchio anche se si trova inchiodato alla croce, non vuole sostituire Cristo, si fa carico del significato e dell’immagine della fantasia, dove ogni essere umano può ritrovare se stesso, la sua ingenuità, e il suo sguardo disincantato verso il mondo. La croce è il simbolo della punizione, dell’uomo sull’uomo, Pinocchio non è ancora uomo, ma lo
diventerà.
Bios sceglie di crocifiggere Pinocchio nell’esatto momento in cui è ancora un burattino, quindi non è l’uomo–Pinocchio che viene sacrificato, ma la fantasia di ogni essere umano.  I simboli che si ritrovano osservando l’opera sembrano gettati lì a caso, ma ognuno di questi è una parte della vita dell’uomo adulto: la cultura, la politica, il denaro e il bombardamento mediatico che ogni giorno tolgono all'essee umano la propria spontaneità e ingenuità.