VERGINI • 2012

Vergini, un’installazione della dimensione di circa 4x4 metri, ha come soggetto principale 12 manichini di fattezze femminili posti al centro di un riquadro cosparso di sale, ognuno dei quali riporta tracce di colpi di fucile. Si tratta di una rappresentazione simbolica, dove il bianco del sale esprime la purezza che non deve essere violata, mentre il manichino "fucilato" rappresenta l’innocenza dei tanti bambini che subiscono abusi di ogni tipo: violenza sessuale, sfruttamento del lavoro minorile, arruolamento in operazioni militari, interruzione di gravidanza…

Si tratta di atti di ignobile violenza talmente grave da poter essere paragonati ad una esecuzione capitale, in cui una forza impari impone la sua cruda volontà senza via di scampo.


Vergini, an installation sized about 4x4 meters, has as its main subject 12 mannequins of feminine features posed at the center of a box sprinkled with salt, each of which contains traces of gunshots. It is a symbolic representation, where the white color of the salt expresses the purity that must not be violated, while the "executed" dummy represents the innocence of the huge number of children who suffer abuse of all kinds: sexual abuse, exploitation of child labor, conscription in military operations, interruption of pregnancy, and others.

These are despicable acts of ignoble violence, insomuch serious to be compared to capital executions in which an unequal power imposes its cruel will without escape.